Chi siamo

SCUDERIA FERRARI CLUB è una società consortile, senza scopo di lucro, fondata nel 2006 da Ferrari S.p.A. con l’obiettivo di coordinare le attività dei molti Tifosi della Scuderia, riuniti in Club operanti in tutto il mondo. Oggi la Società conta oltre 160 Club ufficialmente riconosciuti, distribuiti in 16 paesi. Un insieme di nazionalità, culture e stili di vita differenti, ma uniti dalla stessa grande passione: la Ferrari. Associandosi ad uno dei CLUB UFFICIALI, i Tifosi entrano a far parte di una grande Famiglia che, sotto l’emblema prestigioso del Cavallino Rampante, permette loro di usufruire di innumerevoli servizi ed opportunità esclusive quali la partecipazione al SFMeets – incontro con i piloti e la squadra di Formula 1 – i Factory Tour presso gli stabilimenti di Maranello, sedere in una tribuna riservata per assistere al GP d’Italia, l’ingresso presso i Musei Ferrari di Modena e Maranello, oltre ad avere accesso gratuito alla community web del sito www.ferrari.com per avere notizie in diretta della vita dell’Azienda e dell’attività sportive.

SCUDERIA FERRARI CLUB – rispecchiando l’anima “sportiva” di ogni Tifoso – organizza per i Club affiliati ulteriori numerose attività come il Campionato Scuderia Ferrari Club Soap Box, un’entusiasmante competizione tra “veicoli a gravità” realizzati dai soci stessi, il Campionato Karting, le partite di calcio dello Scuderia Ferrari Club Football Team che si confronta, anche, con la Nazionale Piloti. A queste si aggiunge, inoltre, la possibilità di intervenire alle esclusive esposizioni della Show Car F1 e di emulare i loro beniamini della Scuderia, cimentandosi in gare di pit-stop oppure guidando le F1 o le GT virtuali nei simulatori Ferrari. Oggi, grazie alla struttura e all’organizzazione SCUDERIA FERRARI CLUB, la “vita del box” non è più, unicamente, un’immagine televisiva o uno sguardo lontano da spettatore seduto in tribuna, bensì una realtà concreta e condivisibile con altri Tifosi ed Appassionati. Ad ogni tesserato di un Club Official Ferrari Passion, è dedicata una serie di gifts unici studiati per il “Vero Tifoso”: dalla MEMBERSHIP CARD nominativa, al lanyard personalizzato e ad altri esclusivi oggetti da collezione. Inoltre la Grande Famiglia Ferrari riserva ai Tesserati importanti agevolazioni negli acquisti effettuati presso i Ferrari Store e, tramite web, su www.ferraristore.com. Ma gli svariati benefit legati al mondo del Cavallino, non si fermano qui. Il tutto, per premiare l’instancabile ed insostituibile contributo di PASSIONE e SUPPORTO che i TIFOSI danno al TEAM e all’AZIENDA.

Direzione Scuderia Ferrari Club
Dal 2006 ad oggi, Scuderia Ferrari Club ha avuto il privilegio di essere presieduta e guidata da personaggi di spicco della Casa di Maranello. Il primo è stato l’ex Team Principal di Scuderia Ferrari Stefano Domenicali, per poi passare il testimone all’ex Direttore dei Musei Ferrari e Capo Comunicazione Antonio Ghini e all’attuale Presidente, il Direttore Ferrari Driver Academy Massimo Rivola coadiuvato dal 2012 dal Coordinatore Mauro Apicella.

riv

Massimo Rivola

HEAD OF FERRARI DRIVER ACADEMY

PRESIDENT OF SCUDERIA FERRARI CLUB

Dopo la laurea all’Università di Bologna in Economia e Commercio, nel 1998 inizia la sua carriera in Formula 1 presso l’ufficio marketing della Minardi, con sede a Faenza. Nel 2000 diviene responsabile sponsor della scuderia e due anni dopo è nominato marketing manager. Nel 2003, sempre in Minardi, è nominato vice team-manager e l’anno successivo diviene direttore sportivo. Resta in carica fino al 2008, quindi anche dopo il passaggio della Minardi alla Red Bull Racing, successivamente denominata Scuderia Toro Rosso STR. Nel 2009 realizza il suo sogno di arrivare in Ferrari, dove riveste la posizione di direttore sportivo, lasciata vacante da Stefano Domenicali, a seguito della promozione a Team Principal. Dal 2011 diviene Presidente degli Scuderia Ferrari Club, il cui mandato triennale, grazie a quanto realizzato a favore dei Club, gli viene rinnovato all’unanimità nel 2014 e 2017. Sotto la sua presidenza, gli Scuderia Ferrari Club hanno subito una radicale trasformazione capace di portare un aumento sostanziale del numero degli iscritti – oltre il doppio – ed una presenza in ben 18 nazioni nel mondo.
Nel 2016, dopo 18 anni consecutivi di F1, stimolato da una grande sfida professionale e d’accordo con l’Azienda – anche in considerazione dell’ottimo lavoro di riorganizzazione fatto con gli Scuderia Ferrari Club – decide di “abbandonare” il muretto per occuparsi del rinnovamento della Driver Academy.
L’obiettivo è infatti quello di riuscire a formare i nuovi campioni della F1 spingendoli ad accettare la sfida quotidiana con entusiasmo e a fare sempre di più e meglio, a essere leali, altruisti, più impegnati e determinati a raggiungere i loro scopi tenendo sempre di vista obiettivi, scelte e aspirazioni sane. Dopo aver scovato da giovanissimi vari talenti divenuti poi campioni del Mondo come Sebastian Vettel e Fernando Alonso – giusto per citarne alcuni – adesso è arrivato il momento di provare e far crescere all’interno del nostro team il Campione del Mondo di domani. Fa parte del Team che lo affiancherà in questa nuova avventura un’altra figura principale nella riorganizzazione dei Club, vale a dire Mauro Apicella. Persona giovanissima che è già al suo dodicesimo anno in Ferrari.

mauro_apicela_2016

Mauro Apicella

HEAD OF SCUDERIA FERRARI CLUB

Sin da giovanissimo manifesta una grande passione per la Ferrari, tanto da convincere i genitori ad accompagnarlo a vedere alcuni gran premi quando non aveva ancora 10 anni.
Preso dalla sua passione e dai suoi sogni, decide sin da subito che quella che oggi è la sua passione dovrà diventare un giorno anche il suo lavoro. A 18 anni, dopo aver conseguito il diploma in ragioneria, si trasferisce a Milano per intraprendere gli studi in Marketing e Comunicazione presso l’università IULM. Trascorre il suo ultimo anno di studi universitari a Madrid (Spagna) con il progetto Erasmus ed al rientro in Italia, è tempo di pensare alla stesura della tesi di laurea. In considerazione del fatto che il sogno di quando era bambino con gli anni si è andato ad alimentare, basa il suo progetto di tesi sulla comunicazione Ferrari e per sviluppare nel migliore dei modi tale elaborato, si mette in contatto con Ferrari che gli propone una posizione di stage presso l’ufficio comunicazione. Nel mese di dicembre 2005, inizia ufficialmente la sua esperienza in Ferrari.
Nel mese di marzo 2006 si laurea a pieni voti ed accetta la proposta fatta in Ferrari di proseguire la collaborazione lavorativa iniziata. Nel novembre del 2006, gli viene proposto un contratto presso il Ferrari Owners Club Italia – il Club esclusivo riservato ai clienti Ferrari. Nel corso degli anni, all’interno del sodalizio ricoprirà vari incarichi sino a diventarne responsabile all’inizio del 2008.
Quando Ferrari nel 2011 decide di riorganizzare gli Scuderia Ferrari Club, cambiando persino area aziendale di competenza che diventerà dal 2012 la Gestione Sportiva, Apicella viene individuato quale Responsabile della Società. Nel giro di 5 anni, il numero dei Club attivi e degli affiliati è praticamente raddoppiato. Dal 2016 affianca Rivola nella nuova ed affascinante sfida della riorganizzazione della Ferrari Driver Academy.

Analisi Iscrizioni
Analisi Iscrizioni

Comitato di indirizzo
e Coordinamento Operativo

Come stabilito dall’artico 16 dello statuto, il Comitato di indirizzo e di coordinamento operativo (C.I.C.O.) è l’organo di collegamento tra Ferrari S.p.A., i Soci Ordinari/Scuderia Ferrari Club e i rispettivi territori nei quali sono domiciliati. Ha compiti consultivi, di coordinamento territoriale e di indirizzo programmatico. Il C.I.C.O. è costituito da un componente effettivo ed uno supplente per ciascuna Regione sul territorio italiano e da un componente effettivo ed uno supplente per ciascuno Stato Estero in cui abbia domicilio un’Associazione.

I compiti fondamentali del C.I.C.O. sono – raccogliere e fornire alla Società indicazioni sulle esigenze dei Soci in relazione ai servizi attesi ed al miglioramento dei quelli esistenti; – assicurare ai Soci tramite i propri Componenti il supporto informativo ed il coordinamento operativo e territoriale nell’applicazione dello Statuto, del Regolamento e nell’utilizzo degli strumenti, informatici e non, di gestione messi a disposizione dalla Società; – informare la Società su ogni questione, iniziativa e comportamento attinente il rispetto dello Statuto e del Regolamento, ovvero di norme di legge, che possa richiedere iniziative disciplinari e/o legali nei confronti dei Soci, degli Associati e/o di terzi. Il CICO può nominare un Coordinatore tra i propri componenti. Il Coordinatore interviene, con funzioni consultive, alle riunioni dell’Organo Amministrativo.

FDA – Ferrari Driver Academy